1986: bis di Alberto Cova!

Alberto Cova e Stefano Mei nella Scarpa d’Oro 1986

Bis di Alberto Cova. Il ragioniere brianzolo sull’acciottolato ducale coglie la seconda vittoria, affiancandosi così a due mostri sacri del mezzofondo veloce mondiale, i britannici Sebastian Coe e Steve Ovett. In questa settima edizione Cova ha come avversario un atleta di rango, un certo Stefano Mei, da tutti additato come l’uomo del futuro.

E nell’estate, a Stoccarda, il giovane ligure diventerà campione europeo nei 10.000 metri e vicecampione nei 5.000. A Vigevano però Mei non può nulla contro uno scatenato Alberto Cova. Al campione olimpico bastano infatti due giri per liberarsi degli avversari e presentarsi, alla fine, tutto solo nell’assolata Piazza Ducale. Cova ha vinto attaccando, mostrando un nuovo volto. In precedenza, infatti, si lasciava trasportare, attendendo il momento propizio per affondare la stoccata vincente con i suoi passi radenti. A Vigevano ha disorientato gli avversari, prendendo subito le redini del comando e conducendo la danza sino alla fine. Non è forse lui il re?

Ordine d’arrivo: 1. Cova (Pro Patria) 23:19, 2. Mei (FF.OO.) 23:40, 3. Capovani (Snia BPD) 23:44

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *