1989: vince John Ngugi, campione olimpico in carica sui 5000 metri

Re del cross, quattro volte campione mondiale di corsa campestre, campione olimpico nei 5.000 metri, migliore atleta della primavera: è John Ngugi, keniano della tribù dei Kikuyu. Atleta di poche parole, ma grande e infaticabile corridore e uomo spiritoso, visto che ha accettato di vestire i panni del novello Ludovico il Moro. Nel giro di tre settimane ha vinto quattro gare, vere classiche,

» Read more

1988: vince Stefano Mei!

Uno alla volta i grandi della corsa resistente hanno scritto i loro nomi nell’albo d’oro della manifestazione vigevanese, così non poteva mancare anche il suo, quello di Stefano Mei, cavallo di razza eccelsa che sin da giovanissimo si era posto all’attenzione degli esperti e degli appassionati di atletica. Lo spezzino si è presentato a Vigevano con la ferma intenzione di vincere

» Read more

1987: Bordin entra nella storia vincendo la Scarpa d’Oro Internazionale

Ancora un nome illustre. Un altro “grande” entra nell’albo d’oro della Scarpa d’Oro, una corsa di “connotazione atipica”, come la definì Alberto Cova, fine conoscitore della competizione podistica nel centro storico della nostra città. Il nome è quello del veneto Gelindo Bordin, che nel 1986, ai Campionati Europei di Stoccarda si era laureato campione continentale nella maratona. La presenza di “Gelo” è stata

» Read more

1986: bis di Alberto Cova!

Bis di Alberto Cova. Il ragioniere brianzolo sull’acciottolato ducale coglie la seconda vittoria, affiancandosi così a due mostri sacri del mezzofondo veloce mondiale, i britannici Sebastian Coe e Steve Ovett. In questa settima edizione Cova ha come avversario un atleta di rango, un certo Stefano Mei, da tutti additato come l’uomo del futuro. E nell’estate, a Stoccarda, il giovane ligure diventerà

» Read more

1985: vince lo “spirito della pioggia” Steve Ovett

“Spirit of the rain”, lo spirito della pioggia, come viene affettuosamente chiamato Steve Ovett in patria dai giornalisti e dai suoi numerosi tifosi, è tornato e con lui, puntuale, appunto la pioggia ha nuovamente martoriato questa sesta edizione della Scarpa d’Oro. L’inglese è al suo debutto agonistico stagionale. Ha iniziato gli allenamenti a dicembre, dopo che alle Olimpiadi di Los

» Read more

1984: Alberto Cova vince la quinta edizione!

Quinta edizione e nuovo tracciato. Il percorso è stato allungato, permettendo così agli atleti di entrare nel Castello e percorrere la Strada Coperta. Sette giri di cui i primi due e l’ultimo dentro il gioiello medioevale di casa nostra. Finalmente, dopo tre tentativi Alberto Cova, reduce da un mese di duri e intensi allenamenti negli Stati Uniti, si impone alla grande, davanti

» Read more

1983: Sebastian Coe torna a vincere

Sebastian Coe ritorna a Vigevano. Tre anni prima aveva inaugurato questa kermesse stradaiola ed ora eccolo di nuovo in Lomellina per rimarcare la sua leadership. Ancora una volta è accompagnato dal padre. Ma quest’anno ha portato con sé anche la sorella, Miranda, ballerina al Lido di Parigi nel famoso corpo delle Blue Bells. Piazza Ducale è colma di pubblico: l’inglese ha

» Read more

1982: vince un australiano, Robert De Castella

Terza edizione e terzo successo straniero. Questa volta la Scarpa d’Oro vola nell’altro emisfero, in Australia con il “canguro” Robert De Castella, specialista delle quarantadue chilometri. Ancora una volta il campione azzurro Alberto Cova si piazza secondo. Lo sponsor della manifestazione è ancora l’Associazione Industriali della Calzatura, con il marchio a cuore, unita però all’intera città sotto il simbolo “Vigevano 2000” che

» Read more

1981: Steve Ovett vince a Vigevano!

Per il secondo anno consecutivo un suddito di sua Maestà è presente a Vigevano. Steve Ovett, fresco campione olimpico degli 800 metri alle Olimpiadi di Mosca del 1980, vuole emulare le gesta del famoso connazionale che lo ha preceduto: Sebastian Coe. Fra le strade ed il pavé viscido di pioggia, il runner inglese sbaraglia la coalizione italiana andando a vincere di

» Read more

1980: Sebastian Coe “battezza” la Scarpa d’Oro

La Scarpa d’Oro Internazionale nasce ufficialmente in un giorno di marzo del 1980 dentro un ristorante di Legnano. Attorno al tavolo ci sono Dante e Gianni Merlo che conversano con Sebastian Coe (nella foto), mezzofondista britannico di grande avvenire che attende di gareggiare alla “Cinque Mulini” di San Vittore Olona. “Vorrei fare una gara su strada di sette chilometri nella

» Read more
1 13 14 15